La Farina Artisan di Cece

Ma che tipo di farine sono?

Stiamo parlando di referenze che lo chef Fabrizio Barontini, non esita a definire “il nuovo mondo delle farine, per l’intrinseca capacità di mantenimento delle caratteristiche organolettiche, per l’abbattimento dei tempi di cottura (in alcuni casi fino all’80%), per la qualità costante, l’elevata idratazione e la versatilità nelle ricettazioni”. A parere dello chef Barontini si potrebbero fare mille ricette con queste farine.

“Abbiamo sviluppato, per ora, tre referenze da legumi il cui seme è selezionato da agricoltura italiana e certificato da CSQA: farina di cece, farina di lenticchia rossa, farina di pisello verde e un preparato senza glutine per pane, pizza e dolci. Sono tutti prodotti senza glutine, senza soia, senza additivi né coloranti. Ma soprattutto sono ad alto contenuto di proteine e fibre ed è per questo che sono adatte per ogni tipo di preparazione”,  spiega Stefano Rossi.
In particolare la farina di cece è ottenuta da puro cece toscano e da filiera controllata 100% italiana. La farina subisce un processo di cottura in pressione a basse temperature che la rende ideale per la produzione di pasta, panificati e molto altro. I ceci, prodotti in Toscana, sono ricchi di proteine, fibre solubili e Sali minerali, vitamina A e alcune vitamine del gruppo B.

 

Condividi sui Social!